Profeta e specchio

Specchio incredulo sono gli occhi della gente.

Mi guardo e mi riguardo

scovo negli angolini bui dei sospiri

le mie paure

mature o acerbe

che boccheggiano della spavalderia che mi appartiene.

Tristezza e noia della distrazione

si arrotolano come morbide spire

tappando la visione

e inciampando nel mio stesso rumore

scavalco la mia indulgenza

verso il me che esala dalle altrui brutture.

Mi ritrovo al fine

spoglia dal giudizio.

E avanzo ne mio cammino

facendomi profeta e specchio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...