Luna Madre

 Come posso non farti entrare?

 Sei sole e luna, potente e devastante almeno quanto me.

 

Sei vecchiaia, giovinezza e terra di mezzo, splendore, impulso e solitudine.

Sentirti mi rincuora e inquieta, mi porta nel fondo di ogni canzone del mio battito

dove il suono è profondo, dov’è tamburo.

Sei circostanza, rigidità, bellezza, e perfetto errore

e la veggenza mi stordisce di entusiasmi e singhiozzi.

 

Non sò schivare le onde,

cerco di attraversarle incolume,

cerco e mi cerchio di aria umida evaporando

arcobaleni di stordimento.

 

Quello che sei mi attraversa e risuona

mentre imparo ad esserne

comunque

profondamente felice.

 

Annunci

2 thoughts on “Luna Madre

  1. Amedeo ha detto:

    Ti ringrazio tanto.

  2. iosonote ha detto:

    Ringrazio te, lo scambio e il Fuoco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...